Viverone - Round 3, Report

Press Release by:
Columns: Gare
Tanti piloti e una bellissima giornata di sole estivo hanno caratterizzato il Round 3 della serie Briggs Kart Championship, che si è disputato sulla pista di Viverone lo scorso 13 Giugno.

Ma nonostante i tanti duelli accesi e gare aperte fino alla bandiera a scacchi, ben tre categorie su 4 (Mini, Junior e Senior) hanno visto lo stesso vincitore in entrambe le Finali disputate (Gara 1 e Gara 2). Nella Mini è stato magistrale Fabio Ferlicca per la K-Dad Motorsport, che ha conquistato entrambi i successi rafforzando così la leadership in campionato, così come sempre per la K-Dad, Andrea Costa si è imposto in entrambe le Finali della Junior. Nella Senior sono stati molti i piloti in lizza per il podio in entrambe le gare, ma alla fine Andrea Ceccato per Raceland Vicenza ha saputo raccogliere il massimo facendo suo il gradino più alto del podio in entrambe le Finali. Nonostante la grande giornata di Ceccato in Piemonte, però, la leadership della classifica di campionato è rimasta nelle mani di Bettinelli con 8 punti di vantaggio proprio su Ceccato. L’unica categoria che ha visto due vincitori differenti è stata quindi la Master con Davide Trombetta che ha colto il suo primo successo nella Briggs in Gara 1 e Nicolas Russo in Gara 2. In Campionato, nella affollata Master, comanda Francesco Serafini che, nella tappa Viverone, ha ottenuto il 2° posto in entrambe le Finali. 
 
MINI: Fabio Ferlicca (K-Dad Motorsport) ha dominato la scena nella Mini fin dalle prove di qualificazione dove ha ottenuto la pole, prima di vincere entrambe le gare facendo un bottino di ben 50 punti in chiave campionato. Alle sue spalle in entrambe le Finali si sono classificati il suo compagno di team Gabriele Magistro e Adrian Speroni, driver in forza allo Zena Karting. In Gara 1 il 4° posto è andato a Giacomo Galesso, mentre in Gara 2 il pilota del Galaxy Racing è stato attardato da un contatto di gara chiudendo solo in 8ª posizione. Per quanto riguarda Gara 1, va detto della bella prova di Massimo Farro che ha ottenuto il 5° posto e della 6ª posizione di Cereda, che ha preceduto Carbone, Iacopino, Difino e Finadri, mentre in Gara 2 il podio è stato completato da Massimo Carbone e Alessandro Cereda, rispettivamente 4° e 5° al traguardo. In Campionato Ferlicca è salito a quota 145 punti contro i 114 di Magistro e gli 83 di Cecchetto, che non ha preso parte alla gara in Piemonte. 
 
JUNIOR: In Gara 1 Andrea Costa ha controllato per tutti i 12 giri in programma Emanuele Romano, compagno di team alla K-Dad Motorsport, precedendolo sul traguardo di poco più di 1”. Al 3° posto più staccato ha chiuso il portacolori di Raceland Matteo Zane, che ha preceduto sul podio Cambiaso e Gianello. A seguire, buona gara anche per Casarini, che ha chiuso al 6° posto davanti a Mancasola e Zacchi. In Gara 2 il copione si è ripetuto con una nuova doppietta K-Dad che ha confermato Andrea Costa come pilota da battere ed Emanuele Romano, 2° classificato, suo primo avversario. Al 3° posto, invece, ha chiuso una bellissima gara Leonardo Gianello, che ha preceduto Cambiaso e Casarini. Al 6° posto ancora punti importanti per Mancasola che ha preceduto Grasso, mentre sono stati costretti al ritiro Zane e Zacchi. In Campionato Andrea Costa rafforza la propria leadership con 138 punti, mentre Gianello segue con 115 lunghezze e Romano sale al 3° posto con 100 punti. 
 
SENIOR: La Senior ha disputato due Finali spettacolari e combattute, nelle quali è riuscito ad imporsi di misura in entrambe Andrea Ceccato. In Gara 1 il portacolori di Raceland Vicenza ha preceduto al fotofinish Liberiano Guerra (Keystone) e Wesley Bettinelli (Zena Karting), dopo vari avvicendamenti alla guida della corsa. Al 4° posto ha concluso un ottimo Domenico Ferlito della Copat Ferlito, mentre al 5° posto Nicolò Tarocco ha controllato Thomas Brundu. A seguire, buon 7° posto per Marco Ferazzini, che ha preceduto in una top ten super raccolta Nicola Mauro in 8ª posizione, Riccardo Baldon al 9° posto e Diego Colella, scivolato al 10° posto dopo un contatto di gara nei primi giri. In Gara 2 Andrea Ceccato è riuscito a ripetersi, questa volta su Wesley Bettinelli, mentre Liberiano Guerra ha ottenuto il 3° posto. Diego Colella è risalito fino al 4° posto riscattando Gara 1, mentre l’ultimo posto sul podio è andato a Nicolò Tarocco, che ha preceduto il compagno di team (Paprika), Marco Ferazzini. A seguire, positivo 7° posto per Baldon, che ha preceduto Danese, Valmassoi e Brundu. In Campionato la classifica è apertissima (e corta) con Bettinelli leader a quota 116 punti, Ceccato salito al 2° posto staccato di soli 8 punti e Colella al 3° posto a 16 punti dal leader.  
 
MASTER: Anche la Master con 31 piloti al via ha dato spettacolo e la lotta per la vittoria ha visto molti “top drivers” della categoria alternarsi al comando. In Gara 1 è stato bravissimo Davide Trombetta ad attaccare con un sorpasso decisivo a poche curve dal traguardo il leader Stefano Albanese, così da conquistare il suo primo successo nella Serie. Nell’azione di sorpasso si era inserito anche Nicolas Russo, ma il pilota lombardo ha leggermente toccato Albanese che è così finito nell’erba perdendo 3 posizioni; la manovra è finita sotto investigazione e nel post gara i Giudici sono interventi con 5” di penalità che hanno relegato Russo dalla 2ª alla 8ª posizione. Il 2° posto è quindi passato nella mani di Francesco Serafini per la Scuola Kart Abruzzo Academy, mentre al 3° posto si è classificato con una solida gara Alessandro Russo del team Miout. Stefano Albanese è sceso al 4° posto e sull’ultimo gradino del podio è salito Ruben Gastaldi per lo Zena Kart. A seguire, bella gara anche per Di Giulio, 6° al traguardo davanti a Ravaglia, Nicolas Russo, Ottini e Ferdusi. In Gara 2 Nicolas Russo si è riscattato della penalità di Gara 1 risalendo fino al trenino dei primi dove ha poi avuto la meglio su Francesco Serafini, conquistando un bel successo di pochi decimi al fotofinish. Al 3° posto ha chiuso una bellissima gara nuovamente Davide Trombetta, mentre il 4° e 5° gradino del podio sono andati ad Alessandro Russo e Stefano Albanese. La top ten è stata completata da Gastaldi 6°, che ha preceduto Ravaglia, Ottini, Pienovi e Di Giulio. Grazie ai 2 secondi posti di Viverone Francesco Serafini è il nuovo leader di Campionato con 107 punti, seguito da Nicolas Russo e Davide Trombetta appaiati con 88 punti.

Press Release by: Briggs e Stratton - 15/06/21

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!