FIA Karting European Championship, Wackersdorf – Vittorie per Longhi (KZ) Van Walstijn (KZ2)

Columns: Gare
Nella prima gara valida per il Campionato Europeo KZ e KZ2, Senna Van Walstijn e Riccardo Longhi portano a casa il successo.

Gara asciutta in Germania rispetto alle previsioni della vigilia, ad ogni modo confermate per quanto riguarda il grande spettacolo in pista con le classi regine protagoniste.

KZ2 – Van Walstijn senza rivali
Nella prima gara del giorno è stato l’olandese a rendersi protagonista assoluto. Dopo un percorso perfetto nelle manche, Van Walstijn ha completato l’opera conducendo una gara di testa e astuzia, primo dall’inizio alla fine. Nonostante uno scatto migliore di Giacomo Pollini, secondo al via, Van Walstijn non si è perso d’animo costringendo il rivale a rimanere largo dopo la prima staccata per ripassarlo ancora e riprendere la testa della corsa. Da quel momento in poi, il pilota CPB, non ha sbagliato nulla tenendo a bada la concorrenza per poi allungare sul finale. Una vittoria che diventerà cruciale nella resa dei conti di Adria quando in palio ci sarà il titolo di Campione d’Europa. Secondo posto per il primo degli italiani Giacomo Pollini con una gara che sa di conferma del grande potenziale espresso da NGM Motorsport al debutto europeo con la fornitura CRG. L’ex vice-campione d’Europa si è dimostrato in palla per tutto il fine settimana ottenendo la prima fila di partenza grazie a tre vittorie durante le manche. Dopo il primo attacco Pollini ha fatto il suo ritmo restando saldamente in seconda posizione nonostante l’arrivo di Laurens Van Hoepen. Il rappresentante dei colori Charles Leclerc by Lennnox Racing raddoppia la festa olandese sul podio ottenendo una prestazione di alto livello. Quarta posizione per un altro protagonista del weekend quale Leonardo Marseglia, primo dei KR e costantemente nelle prime tre posizioni delle manche. Marseglia ha dovuto sbarazzarsi della concorrenza nei primi giri per poi riavvicinarsi di gran carriera al podio, segno di un buon passo gara. Chiude la top five Paavo Tonteri subito competitivo con il telaio CRG ufficiale.



KZ – Riccardo Longhi monopolizza Wackersdorf
La classe regina ha tenuto alta l’attenzione di tutti nell’ultimo atto del weekend tedesco. Dopo alcuni colpi di scena iniziali come la mancanza di Marijn Kremers e Francesco Celenta, la finale KZ ha preso vita con lo scatto fulmineo di Riccardo Longhi. Allo spegnimento dei semafori, l’italiano ha sfruttato al massimo la sua seconda posizione bruciando Emilien Denner al suo fianco. Start Perfetto di Longhi seguito alla grande dal duo CRG Alex Irlando – Jeremy Iglesias capaci si sorpassare entrambi all’esterno Emilien Denner. Scintille iniziali che hanno avvantaggiato un Riccardo Longhi in formato cannibale, abile a non lasciarsi intimidire dal ritorno di Denner alle sue spalle, governando la gara con autorevolezza. Tre decimi di vantaggio per Longhi, gap sufficiente per prendersi la prima leadership del Campionato Europeo in ottica Adria, tappa decisiva per l’assegnazione del Titolo. Longhi prosegue la striscia Vincente della casa di Lissone dopo la recente nomina a Team Manager. Medaglia d’argento nelle mani di Emilien Denner, quasi sorpreso fatalmente in partenza ma non abbastanza per perdere il treno della lotta al titolo dopo aver dominato le qualifiche e la manche di categoria. Chiude il podio Alex Irlando alla prima uscita europea come pilota ufficiale CRG, due posizioni recuperate rispetto al via e iniezione di fiducia per gli “All Blacks” tornati alla grande nella battaglia per il successo finale. Quarta e quinta posizione con cinque posizioni rimontate a testa, nelle mani di Stan Pex e Adrien Renaudin.

RISULTATI COMPLETI
 
S.C.
Credits: Fotocar13

Created by: scorradengo - 20/06/21

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!