Podio per Irlando (KZ) e Pollini (KZ2) al Campionato Europeo

Press Release by:
Columns: Gare
Weekend molto positivo per i colori CRG quello appena concluso in Germaniasul circuito di Wackersdorf, dove dal 17 al 20 giugno, si è svolto il 1° Round del FIA European Championship per le classi KZ e KZ2.

Il team ufficiale di CRG ha schierato 7 piloti, dovendo rinunciare proprio nelle ultime ore a Jaime Alguersuari, che ha dato forfait per il persistere del dolore alle costole, causato da un'incrinatura rimediata nei test pre-gara. In KZ sono stati quindi Jeremy Iglesias, Alex Irlando e Paolo Ippolito i portacolori CRG, mentre in KZ2 sono scesi in pista Jorge Pescador, Paavo Tonteri, Brandon Nilsson e Lorenzo Giannoni. A completare la line up CRG in questo importante meeting continentale anche Giacomo Pollini e Natalia Balbo, in gara con i colori del team NGM Motorsport.

Sono stati 4 giorni di pista molto intensi, dove tutti i team e i piloti più forti hanno dato il meglio, consci del fato che in un Campionato su sole due prove, fare bene nella gara d’apertura sarebbe stato obbligatorio, per entrare tra i candidati al titolo nel conclusivo appuntamento previsto ad agosto in Italia, sulla pista di Adria.
Il bilancio per i piloti CRG è stato molto positivo, sia in KZ, che in KZ2. Nella “top class” Jeremy Iglesias ha ottenuto un ottimo 4° posto sulla starting grig dopo le heat, con uno score in crescendo, avendo conquistato l’8ª posizione nella prima gara di qualificazione e in seguito il 5° e 3° posto. Eccellente nelle fasi di qualificazione anche Alex Irlando, 10° in qualifica e poi due volte al 7° posto e 5° nell’ultima heat, così da conquistare la 5ª posizione sulla griglia di partenza della Finale. Più sfortunato Paolo Ippolito, che dopo un problema in qualifica, ha avuto due contatti nelle heat e si è dovuto accontentare del 18° posto. La Finale ha confermato le potenzialità dei piloti CRG, con Alex Irlando a lungo al 2° posto e poi bravo a concludere l corsa sul podio in 3ª posizione, mentre Iglesias ha accusato un calo di performance, sul quale i tecnici di CRG stanno investigando e si è dovuto accontentare del 10° posto. Paolo Ippolito, invece, ha recuperato molte posizioni chiudendo in 13ª posizione.

In KZ2 è apparso subito a proprio agio sulla pista tedesca Giacomo Pollini, anche se in qualifica il più veloce tra i piloti CRG è stato Paavo Tonteri, primo nel suo gruppo e 3° nella classifica generale. Nelle 5 heat disputate Pollini ha ottenuto un eccellente 2° posto per la griglia della Finale grazie a tre vittorie, un 2° e un 3° posto. Positivo anche Tonteri, vincitore di una heat e in seguito 2 volte al 2° posto e 2 volte al 3° posto, così da conquistare la 4ª posizione in griglia di partenza. A seguire, Nilsson che nelle manche di qualificazione ha ottenuto il 14° posto e Pescador il 24°, penalizzato da ben due contatti di gara. Va detto anche dell’ottimo 13° posto per Andrea Dale con i colori CRG, mentre Giannoni non si è qualificato, in quanto il suo weekend era partito male fin dalle qualifiche, dove è stato fermato da un problema tecnico. La stessa sorte è toccata a Natalia Balbo.
In Finale, anche in KZ2, i telai CRG si sono confermati ai vertici con Giacomo Pollini che ha chiuso al 2° posto una solida corsa, Tonteri in 5ª posizione e Nilsson al 9° posto, completando un risultato particolarmente positivo che fa ben sperare per l’appuntamento conclusivo di Adria previsto per il 15 agosto.
Tutti i risultati completi sono disponibili su: www.fiakarting.com 
 
Il commento dei piloti: 
 
Alex Irlando
(KZ): "Sono molto contento di questo podio perché ripaga il team del lavoro che stiamo svolgendo da inizio stagione e perché mi consente di guardare con grandi ambizioni alla 2ª e decisiva gara di Adria. Abbiamo avuto una buona velocità per tutto il weekend e tutte le scelte tecniche che stiamo portando sui nostri telai KZ sembrano andare nella direzione giusta. Ancora forse manca l’ultimo step per lottare per la vittoria, ma siamo davvero vicini. Devo dire un grande grazie per questo weekend anche ai tecnici della TM per il loro consueto super lavoro”.

Jeremy Iglesias (KZ): “Nei primi mesi dell’anno abbiamo svolto un buon lavoro e ora siamo dal punto di vista tecnico dove ci eravamo prefissati di arrivare, con una configurazione di telaio versatile e veloce. Qui abbiamo utilizzato in gara il telaio Road Rebel, ma in KZ2 alcuni piloti hanno usato il telaio da 30mm, dimostrando che abbiamo raggiunto un grado di competitività corale ed esteso a tutti i modelli che abbiamo sviluppato per la KZ. La mia corsa stava andando molto bene e nell’ultima manche di domenica mattina avevo concluso al 3° posto con un ottimo "passo gara" e quindi ero molto fiducioso per la Finale. Ma senza cambiare nulla sul telaio e motore, fin dai primi giri della stessa ho perso velocità e nei prossimi giorni investigheremo con i tecnici per capire da cosa può essere stato causato questo problema. Alla fine ho portato casa comunque un 10° posto, che mi lascia qualche chance per lottare per il titolo, ma onestamente non è quanto meritavamo”.

Giacomo Pollini (KZ2 - Team NGM): “Un ottimo weekend nel quale è mancato veramente poco per lottare per la vittoria. In Finale ero anche partito bene, ma il mio avversario diretto ha avuto una progressione migliore e poi per attaccarlo ci mancava un po’ di velocità. Il 2° posto è comunque un risultato molto positivo in un Campionato con oltre 100 piloti al via e ora possiamo preparare la nostra gara di casa a Adria per chiudere il gap e giocarci le nostre chance per il titolo. Il telaio ha funzionato molto bene fin dalle prime prove libere e voglio anche ringraziare Gianfranco Galiffa per il supporto dal punto di vista motoristico".  

Press Release by: CRG Racing Team - 22/06/21

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!