Spettacolo al sole di Franciacorta

- Gare
Il primo trofeo Franciacorta Summer Challenge, non abbinato ad alcun altro trofeo di marca nazionale, ha risposto alle aspettative registrando una partecipazione di 73 piloti. Oltre alle categorie Mini Nazionale e Gruppo 3 sono scese in pista la 125 a marce con la KZ2, KZN Junior, Under e Over ospitando anche la categoria 125 Club/Top Driver. Nell’occasione è stato ricordato Tiziano Rizzi e i piloti che hanno conquistato il podio sono stati omaggiati da una confezione di vini delle cantine Pirovano con la dedica al preparatore scomparso (S.C. foto Printh24)

Il Franciacorta Karting Track ha registrato in pochissimo tempo il consenso degli addetti ai lavori e dell’organo federale internazionale che ha riconosciuto l’impianto di Stefano Bonara tra quelli meglio concepiti e l’assegnazione dell’ultima prova del Fia Karting European Championship del 10 Luglio 2022 non è certo un caso. Come pure quella della 4 prova della Champions of the Future in programma il 26 Giugno 2022. 
Nel frattempo la prossima domenica 1 agosto è in programma la Rok Cup Italia che culminerà la stagione sempre qui a Franciacorta con la Finale del 19 settembre.


La cronaca delle gare

60 Mini Naz. e gruppo 3 – Desario senza problemi

Dopo la pole position e la vittoria della prefinale, Alex Desario ha portato a termine il capolavoro sbarazzandosi dei rivali passo dopo passo sino al traguardo, vincendo con oltre due secondi e mezzo di vantaggio su Leonardo Monzani e Riccardo Brangero in volata (al primo e secondo posto della Mini Nazionale). Podio per Filippo Pola e Scott Shield nel Gruppo 3. 



KZN Junior – Tuia regna

Anche per Denis Tuia dominio incontrastato tra prove cronometrate e prefinale concludendo con il successo della finalissima di categoria con oltre quattro secondi. Spettacolo alle sue spalle con Riccardo Rigodanza secondo dopo un contatto con Mario Marasco (poi costretto al ritiro), terzo posto per Luca Saleri ereditato dopo la squalifica tecnica di Nicolas Albertini. 



KZN Under & Over – Fracasso vince la lotta a tre

Un terzetto di ferro quello che ha animato la KZN Under e Over. Paolo Fracasso ha avuto il merito di tenere sempre la prima posizione su Lorenzo Lapina e Matteo Dondi, degni compagni di una battaglia senza esclusione di colpi. Sorpassi e controsorpassi in finale ma stesso identico risultato per mettere il punto sulla sfida complessiva e degli Under. Trionfo over per Ferruccio Alacqua, quarto delle generale, podio completato da Fabio Danti e Angelo Cassella nonostante la penalità. 




KZ2 – Lanzeni in grande spolvero

Nella classe regina tanto lo spettacolo ma un solo padrone. William Lanzeni ha messo il punto sul proprio fine settimana confermando il grande vantaggio della prefinale anche in finalissima. Mai in discussione nella sua leadership, scappa dopo i primi giri lasciando la lotta alle spalle amministrando i cinque secondi di margine al termine della gara. Dopo i ritiri di Ebner e Cesari, podio completato da Mirko Colombo e lo svizzero Ethan Frigomosca con tre e quattro posizioni rispettivamente guadagnate.



125 Top Driver – Calella che rimonta

Nella Top Driver è dominio iniziale di Leonardo Giacomelli con qualifiche e prefinale sempre al primo posto. Cambia tutto nella resa dei conti con Giacomelli terzo dopo aver perso la testa e poi out in seguito al contatto di Gabriele Leggio nella lotta per il podio. Show tutto nelle mani di Luigi Calella, bravo a rimontare otto posizioni vincendo la gara con tre secondi su Christian Quagliata e Luca Occhetti. 

125 Club – Marinesi vittorioso
Chiude il palinsesto la 125 Club con la vittoria in grande stile di Andrea Marinesi abile a tenere la pole position su Davide Cirigliano e Edoardo Zubani, pole man della categoria, in seconda e terza posizione. 



RISULTATI 

Lascia il tuo commento:

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!
Follow Us on Facebook