Backstage: vita da team

Press Release by:
Columns: Gare
C’è un soggetto identificato con il nome di team e/o squadra, che ricopre un ruolo vitale nel contesto promozionale Briggs Kart Championship. In realtà le squadre, che dal punto di vista prettamente giuridico nel mondo degli sport motoristici sarebbero i concorrenti, sono la linfa di qualsiasi disciplina del Motorsport.

E la Serie ideata da CRG non fa eccezione, anzi, ancora più che altre categorie li pone al centro del progetto. Questo perché rappresentano l’anello di congiunzione tra il promoter della Serie e i piloti, offrendo appunto a questi ultimi, una serie di servizi che rendono più facile e divertente correre in go-kart.

I team sono il primo interlocutore che un pilota deve contattare per fare un test e mettersi alla prova in pista con un kart Briggs, ma poi sono anche il partner con quale condividere i weekend di gara e gli allenamenti. Il karting è uno sport a due facce: individuale in pista dal via della corsa alla bandiera a scacchi, ma di squadra in tutto il resto del tempo trascorso nel paddock. Una gara si può vincere con una mossa di set up, un problema si può risolvere con l’intervento di un tecnico preparato e, spesso, solo grazie ai servizi offerti dai team, piloti molto impegnati in settimana riescono a presentarsi in pista la domenica e trovare tutto pronto per vivere la loro gara da protagonisti.

Va detto che la Serie Briggs, grazie alle forti restrizioni regolamentari, che non consentono di cambiare nulla degli accessori montati in origine sul telaio e ai motori piombati, favorisce la presenza di strutture che non devono possedere un livello di preparazione tecnica elevatissimo, come nelle classi professionali del karting. Piuttosto, i team mettono in “campo” principalmente la loro passione ed esperienza da offrire ai piloti sotto forma di servizi come l’assistenza in gara, la fornitura dei ricambi e anche il trasporto e rimessaggio. I team possono gestire un go-kart di proprietà del cliente, ma anche noleggiarne uno proprio. In sostanza, sono l’interlocutore in grado di rispondere ad ogni esigenza dei piloti. Per essere strutturati e operativi devono ovviamente avere un mezzo per trasportare i kart, la logistica per la pista (tende e attrezzature) e soprattutto del personale in grado di gestire i piloti che decidono di unirsi alla squadra.

Da queste premesse si evince come anche un gruppo di amici possano organizzarsi e costituire un team usufruendo di uno o più profili tecnici, semplicemente acquistando una serie di attrezzature; questa possibilità sta portando anche molte squadre del mondo Rental Kart a valutare l’opzione di esplorare un mondo più competitivo e gratificante dal punto di vista dell’esperienza tecnica, essendo il set up completamente libero.

In una categoria in forte crescita dal punto di vista della domanda, CRG prevede di incrementare per la prossima stagione il numero dei team ufficiali e si attende nuove compagini in particolare dall’Italia centrale, dove la categoria si sta gradualmente espandendo. Un po’ come in F1 dove esiste il Mondiale Costruttori, nella Serie Briggs esiste la classifica per i team, una sfida molto sentita che vede le 5 migliori squadre premiate al termine della stagione.

Diventare un team ufficiale della Serie Briggs è facile e per avere maggiori informazioni è possibile contattare il marketing di CRG (marketing@kartcrg.com) o la Segreteria Organizzativa del Trofeo al numero 030.9912604.

Press Release by: Briggs e Stratton - 26/10/21

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!