Turatello SR320

- Primo Piano
Un semirimorchio da karting team

Visto che Francesco Turatello è un ex pilota di kart (passato anche alle auto) non c'è da stupirsi che adotti particolare enfasi in questo senso quando la sua azienda, fondata oltre 50 anni fa, presenta nuovi modelli di rimorchio.
Questo vale anche per la recente serie di semirimorchi, con tre tipologie di telaio disponibili, tra i quali viene evidenziato il nuovo Sr320 Ribassato B, dedicato appunto a chi si occupa di kart. Il piano di carico rialzato è tra le particolarità di questo semirimorchio: la zona sottostante permette di stivare i vari carichi attraverso le numerose aperture roto-orbitanti "by Turatello" (ad apertura manuale o elettrica) mentre la zona superiore riesce a mantenere un'altezza interna di 210 cm, che permette non solo di stare agevolmente in piedi, ma anche di caricare i kart in verticale senza dover smontare i musetti o i paraurti posteriori. 
Tra le accortezze costruttive adottate, citiamo la scalinata posizionata internamente, in modo da non rubare spazio sotto la tenda. Vi sono inoltre varie possibilità di personalizzazione in base alle diverse richieste ed esigenze della clientela, tra le quali segnaliamo la possibilità di installare una terrazza-tetto, oltre a tre tipi di allestimento living interno: si va da un semplice ufficio fino ad un lussuoso arredo con isola estensibile, in grado di ospitare fino a 6 persone.
Tra le altre caratteristiche troviamo l'omologazione europea secondo i più recenti standard, la sponda da 2.500 kg e il fatto che i telai siano interamente prodotti in Turatello. 
Maggiori informazioni sull'intera produzione dell'azienda di Villafranca Padovana possono essere reperite sul sito web www.turatello.com
mentre per contatti diretti si può telefonare al 0039-049-9070126 oppure scrivere a info@turatello.com 

Lascia il tuo commento:

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!
Follow Us on Facebook