Campionato Italiano ACI Karting - Gran belle battaglie a Val Vibrata per la conquista dei titoli del Campionato Italiano ACI Karting

Press Release by:
Columns: Gare
Si aggiudicano i titoli Albanese (KZ2), Ebner (KZ2 Under 18), Martinese (MINI Gr.3), Sulpizio (60 Mini), Piccioni (KZN Under), Nalon (KZN Senior), Apicella (X30 Junior), Carenini (X30 Senior), Mariachiara Nardelli (Femminile).

Val Vibrata (Teramo), 25 settembre 2022.
Si è conclusa con una spettacolare fase finale la quinta e ultima prova del Campionato Italiano ACI Karting al kartodromo di Val Vibrata, nell’atto decisivo per l’assegnazione dei titoli in KZ2, KZ2 Under 18, MINI Gr.3, 60 Minikart, KZN Under, KZN Senior, X30 Junior, X30 Senior. Circa 190 i piloti presenti che hanno portato ad una media record della stagione 2022 di 271 piloti dopo le quattro precedenti prove di Franciacorta, Ugento, Castelletto e Sarno. 

I vincitori dei titoli italiani 2022.
Alla fine, al termine di una serie de belle e combattute finali di gara1 e gara2, i vincitori dei titoli Tricolore sono stati in KZ2 Danilo Albanese (KR Motorsport/KR-Iame-MG), in KZ2 Under 18 Moritz Ebner (LG Motorsport/BirelART-TM Racing-MG), nella MINI Gr.3 Iacopo Martinese (Baby Race Academy/Parolin-Iame-MG), nella 60 Mini Edoardo Mario Sulpizio (TK Driver Academy/EKS-TM Racing-MG), nella KZN Under Antonio Piccioni (TK Driver/TK-TM Racing-LeCont), nella KZN Senior Riccardo Nalon (ErreEsse/Parolin-TM Racing-LeCont), nella X30 Junior Antonio Apicella (Team Driver/Kosmic-Iame-Komet), nella X30 Senior Danny Carenini (Team Driver/Tony Kart-Iame-Komet), nella classifica Femminile Mariachiara Nardelli (Nardelli/Parolin-TM Racing-MG). 

I titoli già assegnati in precedenza.
Già assegnati nelle precedenti prove i titoli della categoria OK al brasiliano Gabriel Gomez (CRG Racing Team/CRG-Iame-MG), della OK-Junior all’algerino Leo Robinson (Ricky Flynn/LN-Vortex-Vega), della Rok Junior a Gabriel Moretto (Moretto/Tony Kart-Vortex-Levanto), della Rok Senior a Bartosz Grzywacz (KGT Motorsport/Tony Kart-Vortex-Levanto). 

KZ2- E’ Danilo Albanese il campione 2022. Ebner vince il titolo nell’Under-18.
Danilo Albanese (KR Motorsport/KR-Iame-MG) ha potuto conquistare il successo nel campionato già con la sua ineccepibile vittoria ottenuta in gara-1, davanti alla new entry Alessio Piccini (Tribe One/BirelART-TM Racing) e al competitivo Under-18 Alex Maragliano (Maranello Kart/Maranello-TM Racing), che con il terzo posto è andato ad accorciare moltissimo il divario nella speciale classifica Under-18 con Moritz Ebner (LG Motorsport/BirelART-TM Racing), quarto sul traguardo di gara-1. In gara-2, con la griglia invertita nelle prime otto posizioni, a prevalere è stato il compagno di squadra di Albanese, ovvero Mirko Torsellini, scattato subito in testa e restato al comando fin sul traguardo. Nella lotta per il successo nella Under-18 ha avuto la meglio Moritz Ebner, che con il secondo posto assoluto si è assicurato il titolo. Terzo sul podio è salito Alessio Piccini.

MINI Gr.3. La classifica di campionato è sub-judice, ma il campione è Martinese.
La classifica finale della MINI Gr.3 resta sub-judice per un appello in corso dalla gara di Castelletto, ma la vittoria in gara-1 e il piazzamento ottenuto in gara-2 a Va Vibrata mettono al riparo Iacopo Martinese (Baby Race Academy/Parolin-Iame-MG) che dall’alto della classifica non potrà essere spodestato. In gara-1 Martinese ha preceduto l’olandese Dean Hoogendoorn (Alonso Kart by Kidix/Alonso Kart-Iame) e il compagno di squadra Roman Kamyab, mentre in gara-2 è stato proprio quest’ultimo a imporsi davanti allo spagnolo Christian Costoya (Parolin Motorsport/Parolin-TM Racing) e a Filippo Sala (Team Driver/KR-Iame). Qui Martinese ha chiuso con il sesto posto.

60 Mini – Sulpizio vince il titolo in extremis. Coco costretto alla resa.
Incredibile e avvincente l’epilogo nella 60 Mini, dove in gara-1 alcuni favoriti si sono autoesclusi in un incidente in partenza. Nella prima finale ad aggiudicarsi la vittoria è stata Mariachiara Nardelli (Nardelli/Parolin-TM Racing-MG), vincitrice fra l’altro della classifica Femminile, con un primo posto ottenuto davanti a Gioele Girardello (Girardello/IPK-TM Racing) e a Giuseppe Prozzo (Prozzo/Parolin-TM Racing). A salvarsi in parte dall’incidente di gara-1 è stato Edoardo Mario Sulpizio (TK Driver Academy/EKS-TM Racing), quinto ma poi clamorosamente vincitore di gara-2 e di conseguenza campione italiano della categoria. Sul podio di gara-2 sono saliti anche Pietro Lilli (LGK Racing Kart/BirelART-TM Racing) e Gioele Girardello, mentre il precedente leader di classifica Domenico Coco (Modena Kart/Energy Corse-TM Racing), dopo il ritiro accusato in gara-1, nella seconda finale ha recuperato ma solamente fino al 13mo posto senza poter più difendere la sua leadership.

KZN Under – Piccioni è campione per pochi millesimi di secondo su Tuia.
Avvincente anche la fase finale della KZN Under, dove per il titolo hanno lottato soprattutto Antonio Piccioni (TK Driver Academy/TK-TM Racing-LeCont) e Denis Tuia (VZeta Racing/BirelART-TM Racing), mentre il leader di campionato Massimiliano Casagranda (TecTav/BirelART-TM Racing) ha vissuto un weekend particolarmente negativo. In gara-1 il successo è andato a Denis Tuia su Antonio Piccioni che con il secondo posto è passato in testa alla classifica di pochi punti su Tuia. Sul podio di gara-1 con il terzo posto si è distinto Leonardo Pelosi (Pelosi/Maranello-TM Racing). In gara-2 Piccioni e Tuia si sono giocati il titolo in un duello emozionante, concludendo sul traguardo in una volata che con il quinto posto ha dato il titolo a Antonio Piccioni grazie a pochi millesimi di secondo di vantaggio su Denis Tuia. In gara-2 il successo è stato conquistato da Simone Ragno (Karting Club Cesano/Tony Kart-TM Racing) su Andrea Canavese (Italcorse Racing Team/Italcorse-TM Racing) e su Irnerio Cittadini (Cittadini/Sodi-TM Racing).

KZN Senior – Nalon è campione, Profico si consola con la vittoria in gara-2.
Protagonista assoluto della KZN Senior si è rivelato senza dubbio Riccardo Nalon (ErreEsse/Parolin-TM Racing-LeCont), già leader di campionato che con la vittoria in gara-1 a Val Vibrata ha potuto assicurarsi definitivamente il titolo. Sul podio di gara-1 sono saliti anche Paolo Gagliardini (Gagliardini/BirelART-TM Racing) e Sebastiano De Matteo (De Matteo/Sodi-TM Racing). In gara-2 è stato invece il campione italiano uscente Roberto Profico (Profico/Tony Kart-TM Racing) a prendersi la soddisfazione della vittoria, davanti a Maurizio Giacchetti (Giacchetti/BirelART-TM Racing) e a Riccardo Nalon che così andando di nuovo a podio ha potuto concludere al meglio il weekend di Val Vibrata.   
  
X30 Junior – Apicella mette al sicuro il titolo con la vittoria in gara-2.
Nella X30 Junior alla ribalta è salito Gino Rocchio (DR/DR-Iame-Komet) vincitore di gara-1 davanti a Riccardo Paniccià (PRK/Tony Kart-Iame) e a Giacomo Maman (TB Kart Racing Team/TB Kart-Iame) al termine di una finale alquanto combattuta e ricca di colpi di scena con molte penalizzazioni. Weekend difficile invece per Antonio Apicella (Team Driver/Kosmic-Iame), leader di campionato, che ha potuto mettere al sicuro il titolo solamente in gara-2 con una vittoria che gli ha dato la certezza finale. In gara-2 ancora una bella prova di Gino Rocchio che ha terminato al secondo posto, con Riccardo Leone Cirelli (Autoeuropeo/Tony Kart-Iame) in terza posizione. Penalizzato invece Riccardo Paniccià che sul traguardo aveva concluso in prima posizione.     

X30 Senior – Bella doppietta di Ianniello, il titolo è di Carenini.
Un altro ottimo pilota ha potuto mettersi in risalto a Val Vibrata, Riccardo Ianneillo (KGT Motorsport/Tony Kart-Iame-Komet) autore di una eccellente doppietta nella X30 Senior con due vittorie in tutte e due le finali. Proprio Ianniello è stato vincitore dello stage ACI Sport karting 2021 e del supporto economico ottenuto grazie all’accordo con Cetilar Racing. In gara-1 al secondo posto si è piazzato Manuel Scognamiglio (T Motorsport/Tony Kart-Iame) e al terzo il polacco Bartosz Grzywacz (KGT Motorsport/Tony Kart-Iame). Nella X30 Senior il campionato era già nella mani di Danny Carenini (Team Driver/Tony Kart-Iame), che ha potuto festeggiare con il secondo posto in gara-2 alle spalle di Ianniello al termine di un rocambolesco ultimo giro. Ancora sul podio è salito Manuel Scognamiglio con il terzo posto.  
 
Risultati e classifichehttps://www.acisport.it/it/CIK/home 

Corriere dello Sport. Un servizio speciale sulla prova del Campionato Italiano Karting ACI Sport al Kartodromo Val Vibrata sarà pubblicato mercoledì 28 settembre sul quotidiano sportivo Corriere dello Sport.

Per ricevere la newsletter del Campionato Italiano ACI Karting:
http://www.acisport.it/it/home/newsletter/iscrizione

Nelle foto: Il podio di gara-1 KZ2, gara1 MINI Gr3, gara2 X30 Senior.

Ufficio Stampa Karting
ACI Sport S.p.A.
Web: http://www.acisport.it/it/CIK/home
E-mail: external.morandi@acisportspa.it
Facebook: @ACIKarting 
 
Aggiornamenti, approfondimenti, classifiche e foto sul sito ufficiale ACI Sport
Pagina Campionato Italiano ACI Karting
SOCIAL UFFICIALI

Press Release by: ACI Sport - 26/09/22

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!