Iacopo Martinese, la giovane promessa del karting italiano

- Intervista
Iacopo Martinese quest’anno ha vinto di tutto, dal Campionato Italiano alla WSK Euro Series, senza dimenticare la Super Coppa WSK by Mini. Qui sotto si è raccontato con un bellissimo a tu per tu in esclusiva per Vroom.

Il neo campione italiano Mini Gr. 3 Iacopo Martinese, 12 anni, classe 2010, di Taurisano (Lecce), era già soprannominato “The King” quando disputava le gare regionali. Vincendo il titolo italiano con Babyrace, oggi è passato in KR come pilota ufficiale. Lo abbiamo incontrato a Lonato mentre svolgeva la sua prima gara in OKJ nella WSK Open Cup. La cosa che ci ha lasciati sbalorditi è che il ragazzo aveva provato l’OKJ per la prima volta solo qualche giorno prima della gara ed è riuscito a fare tempi sul giro di “quelli là davanti”.

Iacopo, prima di tutto, come è nata la tua passione per il kart?
Diciamo che è partito tutto da mio padre! Mio papà si è appassionato di motori fin da giovane età e correva nella 125 club. È lui che ha trasmesso la passione a me e a mio fratello Enrico (lui corre in KZ2). In realtà però la mia prima esperienza in kart è stata leggermente paurosa perché da piccolo, fino ai 5 anni, mi spaventava il rumore dei motori. Ad ogni modo il mio primo giro con il kart è stato alla pista di Ugento. Poi ai 6 anni ho iniziato a fare delle gare regionali con l’Entry Level ed è subito stato piacevole perché non andavo affatto male. 

Vuoi riassumerci la tua breve ma intensa carriera agonistica che ti ha portato a questo vittorioso anno?
Può apparire di poco conto, ma io sono orgoglioso di aver vinto tre Campionati Regionali (2018-2019-2020) perché è lì che ho scoperto il mio “talento”. Ho vinto anche la Coppa delle Regioni per due anni di fila, a Battipaglia e a Ugento. Sono poi passato al Campionato Italiano che ho vinto quest’anno nella Mini Gr. 3. C’è stata una grande e bella battaglia con Costoya per tutto il campionato e mi auguro che possa continuare anche nella nuova categoria OKJ. Arrivando alle cose “più importanti”, c’è il WSK Euro Series che sono riuscito a portare a casa nonostante un primo round non troppo buono (terzo posto). Per fortuna a Sarno sono riuscito a vincere prefinale e finale. Sono anche molto contento di aver vinto quest’anno la Super Coppa WSK by Mini a Muro Leccese. Infine sono arrivato quarto in classifica generale al WSK Super Master Series. Questa è stata una stagione tanto ricca di risultati, sia come titoli che come gare singole vinte all’interno dei campionati. Ad ogni modo è stata anche una stagione abbastanza tirata.

Come è stato il passaggio dalla Mini all’OKJ? So che hai provato per la prima volta un OKJ questo mercoledì e già venerdì eri a fare la tua prima gara di categoria in WSK!
La differenza è enorme, ma sono riuscito ad abituarmi subito a questo grande cambiamento! Il motore è estremamente più potente, mentre il telaio l’ho trovato più rigido. Il primo turno è stato così così, ma già al terzo turno ero al passo degli altri.

In “pratica” che differenze di guida ci sono tra le due categorie?
Sicuramente la frenata! Diciamo che con il Mini puoi “buttarlo dentro” di più, mentre con l’OKJ devi essere preciso e adattarti al telaio che offre sicuramente una migliore tenuta. Di certo è una categoria più difficile, a mio avviso. Ad ogni modo le gomme ancora non riesco a sfruttarle al 100%, soprattutto quelle nuove.

Parlaci di questa prima gara in OKJ nel WSK di questo weekend a Lonato!
È stato un weekend abbastanza faticoso, ma bello. La prima esperienza in OKJ credo non si dimentichi mai! In qualifica sapevamo di non essere tanto lenti: ho fatto decimo nel mio gruppo e diciottesimo totale. Anche le manche sono andate bene, con un ottimo terzo posto in prefinale. La finale è stata abbastanza dura, non riuscendo ad entrare nella top-15. La stanchezza fisica, devo essere sincero, si è fatta sentire. Poi non ho brillato in partenza, arrivando lungo alla prima staccata. Ho provato ad andare a riprendere il gruppo, ma era troppo difficile da fare oggi! Sono comunque contento del mio diciottesimo posto alla prima gara. C’è tanto da migliorare, ma siamo sulla buona strada!

Quali saranno ora le tue prossime gare?
Penso che parteciperò al Trofeo delle Industrie a Lonato, ma non so ancora se in OKJ o in X30 Junior. Poi credo che farò anche il secondo round del WSK Open Cup qui a Lonato. Il resto è tutto da vedere. Di certo correrò in OKJ con Kart Republic. Siamo ad ogni modo orientati a correre nelle gare internazionali FIA, come Europeo e Mondiale. In questo caso sarà la mia prima esperienza fuori dall’Italia!

Quale è stata la tua più bella gara?
È stata quella di quest’anno del WSK Euro Series a Sarno. Ho battagliato con Costoya fino all’ultimo giro e sono riuscito a vincere per 10 millesimi, guadagnando il titolo!

Il tuo circuito preferito?
Non ho proprio una classifica, ma mi piace molto La Conca e Franciacorta. Quest’ultima è una delle più belle piste secondo me in cui ho girato.

Hai altre passioni oltre al karting?
Il sogno di arrivare in Formula 1 mi prende abbastanza tempo, ma mi piace molto andare in bicicletta! Diciamo che però il mondo dei motori non è il mio solo interesse. Io so divertirmi con poco.

Hai qualche pilota di riferimento?
Nel mondo del karting i miei grandissimi esempi sono stati due: Kimi Antonelli (che anche lui a corso in KR e ora si ritrova in Formula 4) e Gabriele Minì (anche lui oggi vittorioso in Formula 4). Loro hanno contribuito a farmi appassionare di questo mondo, sebbene non li conosca personalmente. Mi auguro tanto di fare bene come loro! In Formula 1 tutti si aspettano che il mio idolo sia Hamilton, ma in realtà preferisco Leclerc e Verstappen, due giovani che in futuro secondo me vinceranno tanto.

Obiettivi di breve e medio-lungo termine?
L’obiettivo attuale è di vincere con l’OKJ e poi in futuro nell’OK. Per il lungo periodo mi piacerebbe arrivare a guidare una Formula, ma non disdegno per niente i prototipi e altre categorie. Ad ogni modo non mi piace pensare troppo al futuro, meglio pensare una cosa alla volta e impegnarsi nel presente! 

M. Boscariol
 

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!
Follow Us on Facebook