Antonelli: "il mio stile di guida è rimasto quello del kart"

Columns: Intervista
In occasione della penultima prova del Campionato Italiano Formula 4 svoltasi a Monza, l’attuale leader e rookie Andrea Kimi Antonelli ha chiacchierato con noi ricordando i “vecchi tempi” del kart.

Giornata di pioggia quella di questa domenica a Monza, con addirittura una gara annullata per condizioni meteo avverse. Pioggia o meno però è arrivato il decimo piazzamento sul gradino più alto del podio per Andrea Kimi Antonelli (Prema Racing), in una gara ricca di incidenti, Safety Car e conclusasi con una bandiera rossa. 

Anno di nascita 2006, due Campionati Europei CIK-FIA OK nel 2020 e nel 2021 oltre che svariati e invidiabili successi in altri trofei, oggi Andrea è sotto la “tutela” di nientepocodimeno che del Mercedes Junior Team. A fine gara ci siamo dovuti mettere letteralmente in fila da tanti fan, amici o semplici appassionati gli chiedevano una foto insieme o un autografo del giovane talento “made in kart”.

Kimi, prima di tutto parlaci di questa tua stupenda stagione in Formula 4
Innanzitutto non è ancora finita, abbiamo ancora il Mugello da fare! Ovviamente siamo messi molto bene in campionato. La stagione non è iniziata nei migliori dei modi a Imola dove ho acquisito solo un punto, però diciamo che ogni gara ho cercato di dare del mio meglio e di recuperare più punti possibili. Vallelunga per me è stato il vero punto di svolta perché sono passato in testa al campionato e da lì ho iniziato ad allungare il gap. Diciamo che per ora sta andando molto bene.

Che differenze ci sono tra una Formula 4 e un Kart?
Diciamo che nel kart i tempi di reazione del mezzo sono più veloci rispetto ad una macchina. In monoposto il tempo di frenata e il tempo di reazione del mezzo sono più lenti. Poi vabbè per contro cambiano le dimensioni e il peso, tutte caratteristiche che rendono più difficile il controllo del mezzo rispetto a un kart. Devo dire che comunque come stile di guida i due si assomigliano e io che ho corso nell’OK fino all’anno scorso al passaggio in Formula 4 mi sono trovato subito bene. Lo stile di guida che utilizzavo nella categoria regina del monomarcia lo uso ancora adesso in F4!

Giri ancora in kart?
Certo! Questo inverno ho girato con il KZ, mentre adesso uso di nuovo l’OK e mi alleno soprattutto a Migliarino, una pista vicino a casa mia.

Come ti alleni per prepararti alle gare di Formula 4?
Il kart è sicuramente uno dei migliori allenamenti che puoi svolgere. Poi faccio anche allenamenti specifici in palestra, perché alcune parti del corpo sul kart non riesci ad allenarle.

Che consigli daresti ad un kartista che aspira alla Formula 1 come te?
Innanzitutto di crederci sempre! Poi di lavorare sempre sodo e soprattutto di essere umile, virtù che ti fa fare tanta strada!
 

Created by: cggiuliano - 10/10/22

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!