Castelletto - Round 4, Report

Columns: Gare
Giro di boa del Campionato Briggs Kart Championship che a Castelletto di Branduzzo ha vissuto uno spettacolare 4° Round degli 8 in programma in questa stagione.

Ancora una volta gare risolte al fotofinish ed avvincenti duelli in pista hanno animato tutte le categorie con podi che hanno visto nomi nuovi e vecchi protagonisti alla ribalta. Nella Mini è stata la giornata di Mattia Finadri del team Piston Kids, bravo ad imporsi in entrambe le Finali su Alessandro Cereda e Loris Accomasso. Anche nella Junior doppio successo per Marco Difino di Zena Karting che ha conquistato il gradino più alto del podio in entrambe le manche, battendo i rivali Mattia Masciarelli e Alessio Zacchi, rispettivamente 2° e 3° al traguardo di Gara 1 e di nuovo Zacchi e Federico Gallesi in Gara 2. Ad imporsi di forza sugli avversari in Gara 1 per quanto riguarda la categoria Senior è stato stavolta Alessandro Botti, vincitore davanti al compagno di squadra Domenico Ferlito, staccato solo di 149 decimi di secondo dal leader, seguito da Marco Ferazzini che ha chiuso la top 3. In Gara 2 vittoria a sorpresa di un agguerritissimo Christian Resa del Copat Team Ferlito che ha preceduto Marco Ferazzini e Liberiano Guerra. Nella Master doppietta per il Copat Team Ferlito con Domenico Ferlito sul gradino più alto del podio sia in Gara 1 che in Gara 2, seguito dal compagno di squadra Stefano Perseghin, davanti a Francesco Nicolas Russo in entrambe le manche.

La classifica Team provvisoria, dopo il Round di Castelletto vede il sorpasso del Copat Team Ferlito su Scuola Karting Abruzzo Academy, con un punteggio totale di 556 punti e 7 vittorie su 16 gare disputate. Solo 8 i punti che separano gli attuali leader di Campionato dal team abruzzese che al momento precede Keystone Sporting Kart di 85 lunghezze.

Il prossimo appuntamento con la Serie Briggs è in programma per domenica 2 luglio a Viverone sulla pista Le Sirene di Cavaglià (BI).
 
MINI – Grande battaglia in “famiglia” tra Alessandro Cereda del team Piston Kids, autore della Pole Position nelle Prove di Qualificazione e Mattia Finadri, suo compagno di squadra che in Gara 1 ha subito sferrato l’attacco nelle prime curve portandosi al comando e vincendo poi con un discreto vantaggio sul diretto avversario Cereda. Ottimo podio conquistato da Loris Accomasso del K-Dad Motorsport Racing Team, che ha preceduto Luca Falcone e Michal Airoldi. In Gara 2 sono stati ancora una volta Finadri e Cereda i protagonisti della lotta a due per la vittoria, staccati sul traguardo di soli 2 decimi. Terzo gradino del podio per Accomasso che ripete l’ottima prestazione di Gara 1 e guadagna una posizione in classifica generale, portandosi al 4° posto con 115 punti, a sole cinque lunghezze dal terzo in classifica, Cereda. Mattia Finadri, autore anche del giro più veloce in entrambe le gare, mantiene così il comando della gratulatoria provvisoria allungando leggermente sugli avversari, con un bottino di 150 punti, contro i 128 del di Falcone e i 123 di Cereda.
 
JUNIOR – Bis di successi per Marco Difino in Gara 1 e Gara 2, dopo essere scattato dalla Pole Position in griglia. Il pilota del team Zena Karting si è imposto in Gara 1 su Mattia Masciarelli di Scuola Karting Abruzzo Academy e l’attuale leader di Campionato Alessio Zacchi, P3 al traguardo. Chiudono la top 5 Jacopo Guernieri e Federico Gallesi, seguiti a loro volta da Andrea Costa (penalizzato di 3” per un contatto con Dell’Edera), Maurizio Sanità, Emanuele Romano, Nicolò Andrea Ceruti e Andrea Dell’Edera. Solo 13° al traguardo Federico Chenda di Scuola Karting Abruzzo Academy, attualmente secondo in Campionato, penalizzato per un contatto di gara proprio con il terzo in classifica generale, Rodolfo Cambiaso di Keystone Sporting Kart, che ha chiuso la gara in ultima posizione. In Gara 2 Alessio Zacchi coglie un ottimo secondo posto dietro a Difino, precedendo Federico Gallesi, Rodolfo Cambiaso che si riscatta dal risultato negativo di Gara 1 e Tommaso Zappalà. Seguono Sanità, Masciarelli, Donchi, Chenda e Romano. Nella classifica generale provvisoria comanda Alessio Zacchi con 137 punti, seguito da Chenda con 107 e Cambiaso a 98.
 
SENIOR – Tripletta del Copat Team Ferlito in Gara 1 con la vittoria al foto finish di Alessandro Botti sul compagno di squadra Domenico Ferlito, seguito da Marco Ferazzini. Ottimo 4° posto di Christian Resa, anche lui portacolori della squadra padovana e sempre in bagarre con gli avversari durante tutte le fasi di gara. P5 per Liberiano Guerra di Keystone Sporting Kart, che limita i danni in chiave Campionato nella sua gara meno incisiva della stagione, precedendo Marco Gaspari e Riccardo Baldon. In 8a posizione si è classificato Dmytro Kryzhanovskyi, autore di un’ottima prestazione, ma penalizzato di 5” dalla Direzione Gara per un contatto al via con Nicola Mauro, quest’ultimo giunto al traguardo in nona posizione, davanti a Francesco Ceola, ma capace di segnare il giro più veloce in gara. Guasto tecnico durante il giro di formazione di Gara 2 per Botti che non ha potuto quindi provare a ripetersi ma che ha lasciato il via libera alla splendida rimonta di Christian Resa, autore di una gara autorevole, chiusa in prima posizione davanti a Marco Ferazzini e Liberiano Guerra.  Quarto e quinto posto sul podio rispettivamente per Nicola Mauro e Riccardo Baldon.
 
MASTER – Doppia vittoria per Domenico Ferlito, apparso in gran forma a Castelletto e che grazie a questi importantissimi punti risale di una posizione anche nella classifica generale di Campionato, portandosi in top 5. L’autore della Pole Position in Gara 1 ha difatti combattuto a lungo con il Campione di categoria in carica, nonché suo compagno di squadra Stefano Perseghin che ha chiuso 2° posto, davanti a Francesco Nicolas Russo del team Vmax Racing, autore del giro più veloce in gara. Quarta posizione per Diego Colella di Zena Karting, scattatato molto bene dalla seconda posizione in griglia e che nelle fasi iniziali della gara aveva preso il comando su Ferlito, tradito poi però da una piccola escursione di pista in fase di battaglia con un avversario che lo ha quindi attardato, facendogli perdere la possibilità di lottare per la vittoria. P5 per Michele Ottini, seguito da Ruben Gastaldi, Andrea Ravaglia, Massimo Cavalieri e Andre Guglielmetti. Un contatto di gara al terzo giro ha messo fuori gioco Enrico Ferdusi ed Edgard Kanah e quest’ultimo poi non ha preso parte a Gara 2. La Master – Over ha incoronato Michele Ottini vincitore di Gara 1 con Andrea Ravaglia in P2 e Massimo Cavalieri in P3.  Gara 2 ha incoronato nuovamente Domenico Ferlito come vincitore assoluto, seguito sempre dal compagno di squadra Perseghin e da un costante Francesco Nicolas Russo a completare la top 3. Ottima prestazione anche per Ruben Gastaldi che ha chiuso in quarta posizione, riuscendo a tenere a bada Diego Colella giunto sul traguardo a soli 88 millesimi dall’avversario. P6 per Ravaglia, seguito da Ottini, Ferdusi, Ferrando e Cavalieri. Nella Master Over la vittoria di Gara 2 è andata ad Andrea Ravaglia che sul podio ha omaggiato la sua Emilia Romagna, dopo i disastri dell’alluvione delle scorse settimane, seguito da Michele Ottini ed Enrico Ferdusi. In classifica generale Ruben Gastaldi di Scuola Karting Abruzzo Academy mantiene attualmente la leadership con 165 punti e 4 vittorie su 8 gare disputate, davanti a Stefano Perseghin del Copat Team Ferlito con 156 punti e Francesco Nicolas Russo (Vmax Racing) con 117.

Created by: ciuccigiulianimarta - 06/06/23

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!