Gran caldo ma anche bellissime finali a Val Vibrata per la terza prova del Campionato Italiano ACI Karting

Press Release by:
Columns: Gare
A Val Vibrata vincono in KZ2 Bertuca e Irlando, nella MINI U10 Gorski e Pietrantonio, nella MINI Gr3 Calleja e Baglin, in OK-NJ Gryc e Rocchio, in OK-N doppietta di Albanese.

Sant’Egidio alla Vibrata, 16 luglio 2023.
Anche la terza prova del Campionato Italiano ACI Karting sul Kartodromo di Val Vibrata si è rivelata alquanto avvincente in tutte le categorie, con 210 piloti presenti sui 221 iscritti e un eccellente spettacolo, dalla più potente KZ2 alle due giovanili MINI Gr.3 e Under 10, e le due nuove OK-N e OK-N Junior che con i loro 74 piloti hanno contribuito ad innalzare il livello di competitività del Tricolore nelle categorie in presa diretta.   

Il weekend di Val Vibrata è stato reso ancor più difficile dal gran caldo che ha caratterizzato questo terzo evento della serie Tricolore, rendendo ancor più dura la prova per tutti i piloti e gli addetti ai lavori, ma lo spettacolo in pista non è davvero mancato, con tanti protagonisti alla ribalta.

KZ2 – Bertuca fa sua gara1, Irlando gara2.
E’ stata una finale combattutissima quella di gara1 per la KZ2, dove un grande Cristian Bertuca (#105 LG Motorsport/BirelART-TM Kart-MG) è riuscito a resistere agli attacchi degli avversari e portare in fondo una gara con una vittoria spettacolare, tanto sofferta quanto voluta. Alle spalle del pilota italiano, primo anche fra gli Under 18, si è piazzato un combattivo e velocissimo Maksim Orlov (#149 Modena Kart/Parolin-TM Kart), già in bella evidenza nelle manches e in finale autore di un gran bel duello con Bertuca. Terzo si è piazzato l’altro grande protagonista del weekend di Val Vibrata, l’ex campione europeo Alex Irlando (#114 Drago Corse/Drago-TM Kart) che ha guadagnato con merito il podio. Nelle altre migliori posizioni, il leader di classifica Daniel Vasile (#145 KCS/BirelART-TM Kart) si è dovuto accontentare della quarta piazza davanti al giovane Matteo Spirgel (Renda Motorsport/Sodi-TM Kart) in rimonta di sei posizioni.

In gara2 è stato proprio Alex Irlando a salire in cattedra e aggiudicarsi la vittoria, con Cristian Bertuca che ha concluso in rimonta in seconda posizione davanti al compagno di colori Daniel Vasile. Bertuca ha rivinto la Under 18. Quarto si è piazzato Matteo Spirgel, davanti a Alessio Piccini (#107 TribeOne/BirelART-TM Kart) e a Maksim Orlov.   
In testa al campionato è tornato Bertuca con 188 punti, Vasile è secondo con 157, Irlando terzo con 143.


MINI Gr.3 Under 10 – Gorski e Di Pietrantonio si aggiudicano le due finali.
Una gran lotta ha caratterizzato la prima finale della MINI Gr.3 Under 10, dove è stato il polacco Leonardo Gorski (#218 BabyRace/Parolin-Iame-MG) ad avere la meglio al termine di una rimonta di otto posizioni, davanti ad altri due prim’attori come il portoghese Lazaro Xavier (#228 DR/DR-TM Kart) in rimonta di 5 posizioni e lo spagnolo Daniel Miron Lorente (#289 Team Driver/KR-Iame) anche questi in rimonta di 7 posizioni. L’italiano Lorenzo Di Pietrantonio al debutto con BabyRace è stato costretto invece ad accontentarsi del quarto posto dopo essere stato in testa alla gara. Quinto si è piazzato Edoardo Colucci (#210 CMT/Parolin-Iame), sesto Alessandro Nanni (#236 AVRacing/Parolin-Iame). In gara2 è però Lorenzo Di Pietrantonio (#215 BabyRace/Parolin-Iame) a conquistare il successo, con lo spagnolo Daniel Miron Lorente in seconda posizione e Edoardo Colucci in terza. 
Nel Campionato Italiano: 1. Gorski punti 163; 2. Perico 107; 3. Truchot 90.

MINI GR.3 – Calleja si impone in gara1, Baglin vince gara2.
Gran rimonta anche nella MINI Gr.3, con l’australiano William Calleja (#10 BabyRace/Parolin-Iame) che chiude con un buon vantaggio sullo spagnolo Bosco Arias Chavarri (#3 Team Driver/KR-Iame), mentre il turco Iskender Zulfikari, compagno di squadra di Calleja, ha concluso terzo posto dopo essere stato in lotta per la vittoria. Nelle altre posizioni si sono piazzati il poleman Noah Baglin (#21 iKart/KR-Iame) che ha concluso quarto, Pietro Bagutti (#58 Gamoto/EKS-TM Kart) quinto e Michele Orlando (#78 IPK Official Team/IPK-TM Kart) sesto. In gara2 è Noah Baglin ad imporsi, con Bosco Arias Chavarri ancora secondo, mentre William Calleja per la griglia invertita risale fino a conquistare il terzo posto e il podio, ma viene penalizzato. Terzo è lo spagnolo Nicola Stanley (#43 Gamoto/EKS-TM Kart).
Nel Campionato Italiano: 1. Baglin punti 169; 2. Zulfikari 136; 3. Calleja 128

OK-N Junior – Vittoria di Gryc in gara1, Rocchio si riscatta in gara2.
La OK-N Junior ha offerto una serie di sorprese, come la mancata conferma dei due piloti del Team Gamoto, protagonisti nella vigilia, Nikita Nikishov migliore nelle manches ma nella prima finale solamente nono, e poi il poleman Vladimir Ivannikov subito fuori gara al primo giro. Qui la vittoria è andata all’americano Asher Ochstein (#342 CRG Racing Team/CRG-TM Kart) dopo una bella rimonta, ma riceve una penalizzazione di 5 secondi e precipita al nono posto. E’ quindi il polacco Bruno Gryc (#315 MLG Racing/Parolin-TM Kart) ad aggiudicarsi la vittoria davanti all’italiano Giovanni Toso (#334 NGM Motorsport/Kalì Kart-TM Kart) e all’altro italiano Cristian Tonalini (#347 Tonalini/Tony Kart-TM Kart). Quarto l’olandese Dean Hoogendoorn, al debutto con il team AKM Motorsport di Antonelli. Il leader di classifica Gino Rocchio (#339 DR/DR-Modena Engines) dopo un gran recupero chiude quinto. Ma proprio Gino Rocchio si riscatta in gara2 concludendo con la vittoria, davanti a Giovanni Toso, ancora buon secondo, e a Cristian Tonalini di nuovo sul podio con il terzo posto. 
Nel Campionato Italiano: 1. Rocchio 155; 2. Gryc 138; 3. Toso 114

La OK-N ha vissuto sul dominio di Federico Albanese (#439 Italcorse/Italcorse-TM Kart-Vega), autore della pole position in prova, vittoria nelle manches e quindi vittoria indiscussa nella prima delle due finali. Buona la prova anche del leader di classifica Francesco Marenghi (#414 Modena Kart/Parolin-TM Kart) che chiude in seconda posizione, davanti al polacco Grzwacz Bartosz (#402 KGT Motorsport/Tony Kart-Vortex) in rimonta. Buon quarto Antonio Apicella (#416 Team Driver/Kosmic-TM Kart), che ha preceduto Luca Liberati (#413 Spino Project/KR-Modena Engines) e Niccolò Coppotelli (#405 KGT Motorsport/Tony Kart-Vortex). In gara-2 Grzwacz Bartosz disputa una gran gara e taglia il traguardo per primo, ma viene penalizzato di 5 secondi per lo spoiler fuori posizione. Federico Albanese, autore di una gran rimonta per la griglia invertita, conquista il secondo posto ma per la penalizzazione a Bartosz può festeggiare la sua seconda vittoria. Bartosz scivola al secondo posto, Antonio Apicella è terzo e conquista il podio.  
Nel Campionato Italiano: 1. Albanese punti 169; 2. Marenghi 157; 3. Bartosz 153.

La Pre-agonistica per i giovanissimi della Baby Kart.
L’evento di Val Vibrata ha visto anche una dimostrazione pratica in pista per la categoria Pre-agonistica per i più giovani da 6 a 8 anni. 

I prossimi appuntamenti del Campionato Italiano ACI Karting 2023:
4^ prova – 27 Agosto – Circuito Internazionale Napoli, Sarno (Salerno)
MINI Gr.3, OK-N, OK-N Junior, KZ2, KZN

5^ prova – 24 Settembre – Franciacorta Karting Track, Castrezzato (Brescia).
MINI Gr.3, OK-N, OK-N Junior, KZ2, OK, OKJ 

Nelle foto: 1) Il podio della KZ2 gara2 con Irlando vincitore su Bertuca e Vasile.
2) Il podio della MINI Gr.3 Under 10 gara2 con Di Pietrantonio, Miron e Colucci.
3) Il podio della OK-N Junior gara2 con la vittoria di Rocchio su Toso e Tonalin.

Risultati

Ufficio Stampa Karting
ACI Sport S.p.A.
Web: http://www.acisport.it/it/CIK/home
E-mail: external.morandi@acisportspa.it
Facebook: @ACIKarting 

Per ricevere la newsletter del Campionato Italiano ACI Karting:
http://www.acisport.it/it/home/newsletter/iscrizione

 

Press Release by: ACI Sport - 17/07/23

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!