Bortoleto Campione in F3 al primo anno: adesso viene il bello...

Columns: Dal Kart alla F1
Il Brasiliano, da diversi anni stabilitosi in Europa per inseguire come tanti coetanei il sogno della Formula 1, conferma la buona tradizione carioca nelle formule minori dopo un dignitoso percorso tra kart e F4. Adesso, con l’ingresso nel McLaren Young Driver Programme , il gioco si fa serio (fm)

Gabriel Bortoleto si è aggiudicato il Campionato di Formula 3 al suo esordio, riuscendo a prevalere su un certo numero di altri rookie come Minì e Beganovic, forse anche maggiormente favoriti all’inizio del Campionato. Categoria nella quale si gira poco per provare e che implica il massimizzare le prestazioni nell’arco di un weekend di gara che, per come è regolamentato, si propone di mescolare spesso le carte e quindi mettere i giovani piloti in condizione di dover tirare fuori le qualità che servono ad emergere. E così, mentre alcuni piloti, come Kimi Antonelli, decidono di saltare la F3 per velocizzare il loro percorso di crescita verso la F1, la F3 continua ad essere un palcoscenico selettivo, forse troppo se non si riesce nell’impresa di vincere il titolo. Gabriel è già un professionista serissimo, nell’orbita del management di Fernando Alonso e si è guadagnato la chiamata di Emanuele Pirro in Mclaren per il programma Junior. In kart, per il Brasiliano un percorso tutto con Crg, dalla 60 alla KZ2 con un’annata d’oro in OKJ nel 2018 (terzo al Mondiale e all’Europeo e un mondiale 2019 ad Alaharma dove, se non fosse stato coinvolto in un incidente, probabilmente avrebbe raccolto un secondo storico podio. Lo aspetta ora la F2, con il Team Invicta Virtuosi, per il difficilissimo ‘ultimo miglio’ verso l’apice del Motorsport mondiale.

Created by: fmarangon2 - 06/09/23

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!