Qualche chiarimento sulla Licenza Training di ACI Sport Karting

Columns: News & Anteprime
La Licenza Training K per i test in pista estende al karting ciò che già era in essere per i test in autodromo con mezzo proprio.

Il tam tam sui social nei vari gruppi dedicati al karting ha presto generato numerose discussioni e generalizzazioni sul tema, alcune anche abbastanza polemiche, pertanto forse è il caso di fare un po’ di chiarezza laddove si sia generato qualche dubbio. La realtà è che non c’è nessuna obbligatorietà e che ovviamente questa Licenza Training per “allenamento” in pista non si rivolge, chiaramente, a chi ha già una licenza conduttore. L’idea di ACI Sport che appunto già prevede – come stabilito dal APPENDICE 1 AL REGOLAMENTO SPORTIVO NAZIONALE A4 Bis – delle licenze inclusive di copertura assicurativa per test in pista con il proprio mezzo in autodromo, è quella di riservare ai piloti “domenicali” (una definizione che dovrebbe essere chiara a tutti) e che si cimentano in pista per ‘hobby’ una forma di copertura assicurativa equiparabile a quella dei piloti che svolgono attività agonistica. Interpellato da Vroom in merito, Raffaele Giammaria lo ha confermato: «ACI Sport Karting non ha ‘varato’ niente di nuovo né dato vita a qualcosa che non ci fosse già. La Licenza Training K va ad aggiungersi a quelle già esistenti Training A e Training B e permette a quei piloti non agonisti di usufruire di un servizio. Ovviamente non è un obbligo e ogni praticante deciderà come regolarsi in base a dove ha deciso di andare a divertirsi con il proprio kart.» La Licenza Training K permetterà l’accesso per prove private nelle piste omologate dove è comunemente fatta richiesta al pilota della Licenza di conduttore, per altri circuiti, non ci risulta che questa opzione cambi alcunche. La visita medica necessaria per il rilascio è quella non-agonistica, per intenderci la stessa che si fa per la piscina o l’iscrizione in palestra e non vi è obbligo di tesseramento ACI come invece è previsto invece per le licenze agonistiche. Attualmente gli interessati possono fare richiesta della licenza Training K presso gli uffici provinciali ACI di competenza anche se alcune piste hanno già pensato a dei sistemi per offrire dei servizi di registrazione personalizzati e legati alle attività sul proprio impianto. Il mondo rental non è toccato da questa tipologia di licenza in quanto si tratta di “Licenza per allenamento in pista” ed invece quelle Rental sono gare a tutti gli effetti, per le quali i vari organizzatori già prevedono molto spesso delle coperture di tipo assicurativo in base al tesseramento dei piloti con le diverse associazioni presenti sul territorio nazionale.
 
 

Created by: fmarangon2 - 08/01/24

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!