Europeo a Valencia, Gomez vs Turney, ci risiamo!

Columns: Gare
La fase preliminare della prima prova dell’Europeo si è conclusa sabato, come da programma, con la disputa delle rimanenti 10 manche dopo le 5 di venerdì per ogni categoria. E la somma delle penalità conferma quanto previsto alla vigilia e, soprattutto nella OK, si prevede un duello carico di significato tra il brasiliano della CRG Gabriel Gomez e l’inglese della KR Joe Turney. Una fase finale da non perdere per come si prospetta con la disputa prima delle Super Heats domenica in tarda mattinata e dopo pranzo, dulcis in fundo, della Finale (Fotocar13)

Il leit motiv di questa vigilia non può che incentrarsi sul probabile confronto tra il brasiliano e l’inglese che potrebbero ritrovarsi a tu per tu proprio nella Finale. Un’eventualità neanche così remota, e dopo quanto accaduto alla finale del mondiale OK a Franciacorta, il duello presenta tutte le sfumature di una rivincita. La vittoria, nell’occasione, non è certo determinante ai fini della conquista del titolo continentale, sebbene rimanga l’obiettivo principale per ogni pilota. Siamo solo alla prima prova e questa kermesse si vince con la continuità di risultati, lo sappiamo, ma la disavventura dello scorso 8 ottobre ha lasciato comunque un segno e forse anche uno strascico: in palio, ricordiamolo, c’era il titolo iridato, l’obiettivo più importante di tutta la stagione e nell’incidente che ne è scaturito entrambi l’hanno pagata cara. 
A Valencia ci ritroviamo così apparecchiata una fase finale particolarmente accattivante. La vigilia è  carica di aspettativa per questo faccia a faccia… E, come anticipato nella riflessione dell’anteprima all’Europeo di giovedì, sull’importanza del pilota nel karting, non poteva presentarsi migliore opportunità e rivendicarne così la veridicità. Un duello che ci auguriamo si consumi sotto i migliori auspici, e soprattutto offra il meglio e il bello di questa disciplina motoristica.

Ma ovviamente non ci saranno solo Gomez e Turney a darsi battaglia in OK, sebbene abbiano guadagnato il primo piano che meritano visto anche quanto fatto vedere nel corso delle manche di qualifica. Manche che hanno confermato quanto previsto anche per Morgatto (BirelArt/Tm) che andrà ad affiancare il connazionale Gomez al via della Super Heats (A), mentre Pavan dovrà vedersela con Turney nella Super Heats (B). Wherrell e l’americano Khantan, Costa e Bottaro a seguire. Per quanto fatto vedere in prova Drummond, Khavalkin e Silkunas hanno perso il treno dei primi ed ora puntano a rimediare nella Super Heats. Altro assente eccellente dalle zone alte dello schieramento è Bondarev (28esimo), per adesso non è riuscito a risalire come ci si attendeva. Anche Ramaekers (16esimo) dovrà mettercela tutta se vuole ambire al podio della finale.

Anche nella Junior, così come anticipato giovedì, i due piloti da battere si confermano Schaufler (DPK Racing) e Van Langendock (Forza Racing). In questo caso il duello riguarda anche le motorizzazioni con il belga campione del mondo motorizzato Tm, mentre l’austriaco è spinto dallo Iame. Conferma anche per Costoya (Parolin/Tm) e il finlandese Lehtimaki (Tony Kart/Vortex). Non mancano nemmeno nella OKJ gli ingredienti per assistere ad una fase finale al cardiopalma.

 

Created by: cggiuliano - 23/03/24

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!