Europeo a Valencia, Gomez impeccabile in OK. Van Langendock si conferma il N.1 in OKJ

Columns: Gare
La Finale ha confermato lo strapotere di Gomez e della CRG in OK nella prima trasferta dell’Europeo grazie anche al meritato secondo posto di Louis Iglesias. Wherrell conquista il podio. In OKJ Van Langendock (Forza Racing/Tm) si è reso protagonista di una bella rimonta che ha finito per ridimensionare l’austriaco Schaufler (Fotocar13)

Gabriel Gomez ha lasciato un segno indelebile in questa prima prova dell’Europeo Fia Karting vincendo tutto quello che c’era da vincere. La prestazione del brasiliano è risultata impeccabile in ogni frangente, rispecchiando quella qualità di guida manifestata già nella passata stagione. Il duello con Turney non si è comìnsumato sebbene l’inglese occupasse la prima fila. Ma fin dalle prime battute della finale Gomez ha messo giù il piede guadagnando circa 1” sul diretto inseguitore. Mentre il brasiliano allungava sensibilmente alle sue spalle si è prodotta la bagarre culminata con il contatto tra Turney e Pavan con l’italiano della Tony Kart costretto a ritirarsi per conseguente rottura meccanica. Iglesias che seguiva da vicino i due ne ha approfittato conquistando la seconda posizione, mantenendola fino alla bandiera a scacchi. Bene anche Wherrell che ha dovuto districarsi nella bagarre meritando il terzo gradino del podio. Degna di nota la prestazione di Ramaekers risalito al quinto posto dalla 14esima posizione. Bondarev non pervenuto

In OKJ Dries Van Langendock (Forza Racing/Tm Kart) ha dimostrato che il mondiale vinto la scorsa stagione non è stato certo un caso. Il belga al via è sfilato al quarto posto solo perché la posizione all’esterno pregiudicava la possibilità di fare meglio, senza rischiare l’incidente, mentre Schaufler è al comando davanti a Costoja. Ma lo spagnolo si fa sorprendere da Lehtimaki che crea una fase di stallo favorendo l’allungo del battistrada austriaco che dopo poche tornate si ritrova con quasi 2” di vantaggio su  Van Langendock che nel frattempo riesce a venire fuori dalla bagarre. Il belga ad ogni giro rosicchiava almeno 2/10 fino a riagguantare Schaufler a pochi giri dalla fine della corsa. Tra i due si registrra un ulteriore avvicendamento ma Van Langendock ne ha di più e lascia  Schaufler a vedersela con gli avversari che hanno comunque tenuto il passo del campione del mondo. E mentre  Van Langendock taglia il traguardo l’austriaco è già fuori gara insieme a Lehtimaki per collisione. Sul podio insieme al belga ci sale un brillante Minns e l’arrembante Arias risultato il più velcoe della finale. Quarto Costoya, quinto Sala.

Created by: cggiuliano - 24/03/24

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!