Verstappen – Antonelli: trova le differenze

Columns: Dal Kart alla F1
Rumors affidabili parlano di un test in programma a metà aprile per Kimi Antonelli su una Mercedes 2021, in previsione di un possibile svezzamento del giovanissimo Italiano al volante di una F1. (fm)

Gli spunti tecnici del debutto di Andrea Kimi Antonelli sulla Mercedes F1 sono parecchi: primo fra tutti quello più succoso per la stampa, ovvero che dieci anni dopo Verstappen un giovanissimo talento faccia il suo debutto in F1. Senza certo dimenticare Ollie Bearman, il punto è che nell’eventualità, come auspicato da una certa stampa sensazionalistica, di un debutto in gara come sostituto di Hamilton nel 2025 non si tratterebbe di un debutto occasionale e da pilota di ‘riserva’ come quello dell’inglese - sebbene eccellente - ma di essere il successore di un pilota 7 volte campione del Mondo in un team di vertice della F1. Quella di Antonelli è una storia che parte da lontano, con un contratto che lo lega ad AMG dai tempi della Minikart e il cui percorso verso la F1 ha un tratto unico. Proprio come quello di Verstappen, forse ancora di più, basato su una concretezza di risultati fuori dal comune nel karting prima e su ogni macchina sulla quale sia salito poi, Kimi è il testimone vivente di una filiera della F1 che è cambiata tanto in questi 10 anni ( si pensi alle regole sulla Superlicenza che ad un certo punto vennero cambiate per disincentivare le forzature dei giovanissimi in F1, dopo l’esordio in gara del giovanissimo Max), ma che infondo non è cambiata per nulla. Anche qui, un’analisi accurata è tutto fuorché banale: creare delle modifiche ad un regolamento “sull’onda delle polemiche” – come avvenne, di fatto, in quei frangenti – non risolve problemi, gli cambia talvolta solo il nome e nello stesso tempo ci porta a pensare che forse nemmeno c’era, un problema. La filiera di oggi è in qualche modo più complicata e meno selettiva di quella del pre-Verstappen, e una volta su un milione sì, vale la pena di mettere un ragazzo molto giovane su di una F1. Non si possono fare regole sui fenomeni (e sia Max che Kimi lo sono) perché semplicemente non possono essere loro il riferimento di chi scrive le regole, così come i programmi delle scuole non sono tarati sui bambini-prodigio. Il salto di potenze “graduali” dalla F4 alla F2 che le nuove norme FIA hanno introdotto ha portato ad un abbassamento ulteriore dell’età del passaggio alle auto invece che alzarlo, e i parecchi incidenti (alcuni anche gravi, in F4 e FRECA) costituiscono un segnale che non andrebbe ignorato. In questo quadro, il karting non ne ha tratto particolare giovamento, con una professionalizzazione che è cresciuta moltissimo negli ultimi anni e confondendo parecchio le acque in uno sport che fa più fatica che in passato ad eleggere dei talenti degni di nota. Il debutto di Antonelli è una piacevole novità (per noi Italiani, in modo particolare) e andrebbe salutato per quello che è, la naturale evoluzione di un campione con delle stigmate abbastanza visibili, ma che proprio per questo non può essere considerato “normale”, come Pedro Acosta in Moto GP, come tanti altri che nello sport professionistico hanno bruciato le tappe in virtù di capacità fuori dal comune, come lo stesso Verstappen una decina ormai di anni fa. Pur lasciando a Antonelli tutto il tempo di cui necessita, è evidente che chi ha creduto in lui e sta accelerando il suo processo di avvicinamento alla F1 lo stia facendo perché ha capito chiaramente che gli obiettivi sono alla sua portata. Vedremo se, come fu per Verstappen, la storia di Kimi terremoterà nuovamente il mondo del karting, creando un vero e proprio ‘effetto Antonelli’, spingendo in alto la popolarità (e il business) del nostro sport come avvenuto negli ultimi anni. A quel punto vedremo di quanti bambini alle prime armi, qualcuno sarà pronto a giurare “questo è il nuovo Antonelli”. Avanti un altro...

 

Created by: fmarangon2 - 02/04/24

Naviga le Rubriche

RACES

INTERVIEWS

ON THE TECHNICAL SIDE

FROM KART TO F1

SIM - Racing Simulator

OPINION

PROSSIME GARE

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del kart!